Menu

Galleria Sabauda

 

La Galleria Sabauda ha sede presso la Manica Nuova di Palazzo Reale e conserva grandi capolavori delle principali scuole europee.
Tra le opere dei maestri italiani dal Trecento al Cinquecento si possono ammirare la Madonna con Bambino del Beato Angelico, l'Arcangelo Raffaele e Tobiolo di Antonio e Piero del Pollaiolo, i Tre Arcangeli e Tobiolo di Filippino Lippi, la Madonna con Bambino e santi dipinta da Andrea Mantegna con l'aiuto di un collaboratore e la grande tela con la Cena in casa di Simone di Paolo Veronese. Tra i dipinti di pittori piemontesi sono esposte opere di Martino Spanzotti, Defendente Ferrari, Macrino d'Alba e Gaudenzio Ferrari. Tra le opere italiane di Sei e Settecento si annoverano la bellissima Annunciazione di Orazio Gentileschi, uno dei quattro tondi raffiguranti le allegorie degli Elementi di Francesco Albani, la Santa Francesca romana del Guercino e le tele di soggetto biblico eseguite per Vittorio Amedeo II da Sebastiano Ricci e Francesco Solimena, il San Giovanni Nepomuceno confessa la regina di Boemia di Giuseppe Maria Crespi e una celebre veduta di Torino realizzate da Bernardo Bellotto durante il suo breve soggiorno in città nella primavera del 1745. La Galleria Sabauda vanta all'interno delle sue raccolte una ricca presenza di dipinti di scuola fiamminga e olandese dal Quattrocento al Seicento: tra i primitivi sono visibili Le stigmate di san Francesco, capolavoro di Jan van Eyck, i due pannelli con Donatore in orazione e Visitazione eseguiti da Rogier van der Weyden e bottega e la Passione di Cristo di Hans Memling, commissionata all'artista dal finanziere fiorentino Tommaso Portinari. Straordinari per importanza e qualità pittorica sono, poi, il Ritratto di vecchio (forse Allegoria dell'Accidia) di Rembrandt van Rijn, le due tele raffiguranti Ercole e Dejanira di Pieter Paul Rubens, I figli di Carlo I d'Inghilterra e Il principe Tommaso di Savoia-Carignano a cavallo, due aulici ritratti barocchi di Anton van Dyck. Provengono dalla famosissima quadreria del principe Eugenio di Savoia Soissons (1663-1736), grande condottiero al servizio della corte viennese, vincitore dei Turchi, amante delle arti e colto collezionista, la Giovane olandese alla finestra di Gerard Dou, i Quattro tori di Paulus Potter, e il San Giovanni Battista di Guido Reni.


INFO:
Aperto dal martedì alla domenica in orario 9.00 - 19.00
Ultima visita e chiusura della biglietteria alle ore 18.00
Giorno di chiusura: lunedì


GALLERIA SABAUDA - Manica Nuova di Palazzo Reale
Piazzetta Reale 1
10122 - Torino
Tel: +39 011 5211106

Salva

Salva

Salva

Salva

Info

Sede: Musei Reali di Torino

Indirizzo:
Piazzetta Reale, 1
10122 TORINO

Telefono: 011 5211106

Email: mr-to@beniculturali.it

Posta certificata PEC:
mbac-mr-to@mailcert.beniculturali.it

Servizio Educativi - Prenotazioni

mr-to.info@beniculturali.it

Il sito dei Musei Reali è stato realizzato con il contributo di:


 

 

Salva

Salva

Salva