L’origine delle raccolte archeologiche torinesi risale alle campagne di acquisto promosse da Emanuele Filiberto e dal figlio Carlo Emanuele I tra il XVI e il XVII secolo, per riunire a Torino un prestigioso nucleo di sculture e rilievi antichi.

Nel 1723, le demolizioni nel centro di Torino portarono in luce numerose vestigia dell’antica Augusta Taurinorum e importanti testimonianze archeologiche si aggiunsero al nucleo primigenio della raccolta sabauda. L’arricchimento prosegue nel secolo XIX, anche grazie al diffondersi delle ricerche archeologiche e all’attività di diplomatici e cancellerie internazionali. Le ricerche territoriali hanno rappresentato il principale vettore di arricchimento del patrimonio archeologico nei secoli XX e XXI, benché non siano mancate donazioni o acquisizioni che impreziosiscono le raccolte oggi confluite nei Musei Reali.

Il museo è articolato in tre sezioni. Nella Galleria Archeologica, le collezioni storiche; al piano interrato della Manica Nuova, contigua alle rovine del teatro romano la sezione Archeologia a Torino; infine, il Padiglione del Territorio piemontese, ospitato dal 1998 in un luminoso spazio ipogeico di raccordo tra la Manica Nuova e le serre di Palazzo Reale, con un articolato repertorio di testimonianze archeologiche che spaziano dalla Preistoria al Basso Medioevo.

pere-museo-antichita-torino

LA COLLEZIONE

Visita la collezione del Museo di Antichità

Museo di Antichità in foto

Visita altre sezioni del complesso museale

PALAZZO-REALE-Musei-Reali-Torino
armeria-reale-musei-reali-torino
Cappella-Sacra-Sindone-musei-reali-torino
galleria-sabauda-musei-reali-torino
museo-antichita-musei-reali-torino
giardini-reali-Torino-musei-reali
biblioteca-reale-musei-reali-torino

PALAZZO REALE

Lo splendore degli appartamenti reali

Armeria Reale

Tra le più scenografiche collezione di armi e armature antiche del mondo

Cappella della Sindone

Un vertice dell’architettura barocca

Galleria Sabauda

I capolavori della pittura nelle collezioni dei Savoia

Museo di Antichità

Il più antico museo di antichità in Europa

Giardini Reali

Il parco storico del museo accessibile liberamente

Biblioteca Reale

Il tempio della cultura con oltre 200.000 beni